Zodiaco celtico, gli alberi di luglio

Per il mese di luglio sono quattro gli alberi abbinati a quattro fasce temporali secondo lo zodiaco celtico: il Melo influisce sui primi quattro giorni, per poi passare la palla all’Abete fino al 14 luglio; dal 15 al 25 è la volta dell’Olmo, mentre il Cipresso chiude il cerchio, trasmettendo le sue caratteristiche ai nati dal 26 al 31. Lo zodiaco celtico, come abbiamo visto, comprende in tutto 21 segni, ognuno dei quali associato a un albero. Simbolo del ciclo della vita, l’albero è un elemento molto importante nella cultura celtica e protegge i nati del periodo di riferimento, trasmettendo loro le sue virtù.

Vediamo le caratteristiche degli alberi di luglio:

Melo

(25 giugno – 4 luglio)

Le persone associate all’albero del Melo sanno trasmettere a chi sta loro accanto un forte senso di quiete. Sono amanti del piacere e della vita e, per contro, non sono bravi calcolatori e strateghi. Sono persone assetate di conoscenza, ma un po’ superficiali, quindi a volte svogliati e malinconici. Non sono capaci di guardarsi dentro e giudicarsi, per questo si affidano a giudizi esterni che, se negativi, causano loro un senso di insoddisfazione. Sono bravi, però, a dare conforto agli altri.

Alberi “ascendenti”: Pioppo.


Abete

(5 luglio – 14 luglio)

L’abete è un albero possente e forte, come le persone nate in questo periodo, che sono tenaci, coraggiose e molto legate ai loro principi e ideali. Si oppongono alle ingiustizie e cercano la verità, hanno la capacità di trascinare gli altri e si contraddistinguono per vitalità ed energia. Onesti e fedeli nei sentimenti, i nati sotto questo segno sono molto protettivi, a volte anche esagerando un po’. Sono in genere simpatici, ma anche permalosi e ambiziosi, oltre ad essere molto sensibili. Sinceri e gentili, rispettano gli altri e sanno farsi rispettare.

Alberi “ascendenti”: Betulla e Castagno.


Olmo

(15 luglio – 25 luglio)

L’olmo è un albero resistente. I nati sotto questo segno danno non poca importanza alla morale e alla forma, pur essendo persone simpatiche e coinvolgenti. Vivono il presente, sono leali, generosi e fiduciosi nella natura umana e non sfruttano molto a proprio vantaggio l’aiuto delle persone vicine, cosa che li porta nel tempo ad affievolire le loro qualità, segnate da esperienze negative e delusioni. Continuano, però, sempre a cercare giustizia ed equità. Sono dunque sognatori che non si arrendono e che lottano per un futuro migliore per l’umanità.

Alberi “ascendenti”: Salice e Pioppo.  

Alberi “avversi”: Fico e Ulivo.


Cipresso

(26 luglio – 4 agosto)

Il cipresso, albero per eccellenza nei cimiteri, è simbolo di longevità, tanto che anche le persone nate sotto questo segno tendono a invecchiare “con cautela” e senza lamentarsene. Sono tolleranti per natura e si dedicano più agli altri che a sé stesse. Molto dirette e capaci nel comunicare, anche con gli elementi della natura, verso i quali hanno un istinto innato. Amano la novità e l’originalità, sono curiose e cercano sempre nuova ispirazione. Per i nati sotto il segno del Cipresso l’amicizia è un valore altissimo, che va curato e conservato nel tempo. Amano il buonumore e la compagnia e sono benvoluti da tutti. Contano molto sulle proprie forze, senza troppo chiedere aiuto agli altri.

Alberi “ascendenti”: Betulla e Ulivo.

Alberi “avversi”: Faggio e Olmo.

Daniela B.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: